Nel centenario dell’erezione in Ente Morale, scoperta la tomba del Cav. Fortunato Ballerini

A pochi giorni da un Centenario quanto mai importante per la famiglia biancoceleste, un ritrovamento sensazionale. Quasi un messaggio celestiale, visto che il Cavalier Fortunato Ballerini fu determinante ai fini dell’erezione della Lazio in Ente Morale.

Laziowiki, coronando anni di febbrili ricerche, ha annunciato di aver finalmente rinvenuto al Cimitero monumentale del Verano di Roma la tomba di Fortunato Ballerini, uno dei Presidenti più lungimiranti della storia della Lazio. 

Riportiamo dal sito della Società Sportiva Lazio, le parole del Presidente Generale del Sodalizio, Antonio Buccioni, “Credo che ogni Laziale degno di questo nome sia attraversato da un brivido nell’apprendere che, dopo il rinvenimento del luogo di sepoltura di Luigi Bigiarelli, incalliti, irriducibili studiosi siano adesso pervenuti alla scoperta dell’ultima dimora di Fortunato Ballerini. 

Se Luigi Bigiarelli fu, indiscutibilmente, l’ideatore e il leader dei fondatori, Ballerini.fu il Presidente che, per venti anni, guidò la Società Podistica Lazio nella scalata, dal livello della terra e della polvere, fino a diventare la prima società, in Italia, con carattere sportivo capace di mettere insieme, da subito, una serie impressionante di successi come l’egemonia della squadra di pallanuoto, sostanzialmente Campione d’Italia tra il 1905 e il 1910, le vittorie della Lazio Calcio, nobilitata dalle gesta dei suoi giocatori poi eroi in guerra, fino alla romantica trasformazione del campo della Rondinella in “orto di guerra” per sfamare i figli degli orfani e la correlata elevazione del nostro Sodalizio, il 2 giugno 1921, in Ente Morale.

Il tutto con una lungimirante visione architettonica di fare sport con il nome Lazio che, ancora oggi, segue quei dettami. Interpretando  i sentimenti di tutto il popolo biancoceleste credo che questa scoperta confermi, ancora una volta, l’unicità mondiale dell’ideale-Lazio, un patrimonio di sentimenti, uno scrigno infinito di storia ed appartenenza.

Mercoledì 2 giugno ricorrerà il Centenario dell’emanazione del Regio Decreto con il quale Lazio, nel 1921, venne eretta in Ente Morale. Con la gioia di conoscere il luogo dell’estrema dimora di Fortunato Ballerini, molti di noi allora saranno al Cimitero del Verano per commemorare con lui questo splendido anniversario”.

Dai il tuo contributo
allo sviluppo dei progetti