“Dal nido dell’aquila in volo verso il futuro”, l’open day della Fondazione S.S. Lazio 1900

A Piazza della Libertà, sezioni della Polisportiva, mondo istituzionale, volti noti e  tifosi laziali insieme per l’inaugurazione della Torretta adottata e la condivisione dei progetti di riqualificazione dell’area

Esserci è prendersi cura con passione e amorevolezza dei nostri luoghi cari. Sentirli propri e farli vivere con le proprie azioni. Passo dopo passo, giorno dopo giorno, la Fondazione S.S. Lazio 1900 si è insediata a casa propria, adottando l’area verde e la torretta di Piazza della Libertà, il nido dell’aquila.

L’open day di oggi è l’epifania di questo percorso, ma anche il vero inizio, in tempo di avvento, di un volo verso il futuro. E la realizzazione di un’aspirazione di un popolo intero: quella di avere un punto di riferimento per tutto il mondo biancoceleste proprio nel luogo dove nacque l’ideale ispiratore della Fondazione e di tutti noi, la scintilla che diede vita alla Lazio.

Assieme agli atleti, tecnici e dirigenti delle sezioni della Società Sportiva Lazio, ad esponenti di spicco del mondo istituzionale nazionale e capitolino , a tanti volti noti con la passione per la Lazio nel cuore e ai tifosi biancocelesti, abbiamo condiviso come una famiglia riunita attorno al focolare domestico idee e progetti concreti per far rivivere la piazza.

Dallo spostamento dell’ingresso della torretta, alla creazione di nuovi vialetti per collegare meglio la piazza, dall’intitolazione del giardino a Luigi Bigiarelli, alla piantumazione di fiori biancocelesti, dal restauro dei leggii, all’introduzione di attrezzature per fare sport: questi i primi passi che la Fondazione proporrà alle amministrazioni competenti.

Senza dimenticare l’impegno delle sezioni della Polisportiva, assieme a gruppi di tifosi volontari, nel pulire settimanalmente la piazza.

La torretta, invece, diventerà sede operativa della Fondazione S.S. Lazio 1900 e casa di tutti i laziali: al piano inferiore sarà possibile consultare volumi sul calcio, sullo sport, e il materiale informativo delle sezioni biancocelesti, oltre che organizzare momenti culturali di associazionismo. Il piano superiore sarà adibito a postazione di lavoro, una vera e propria fucina di idee da trasformare in iniziative grazie a un team collaudato ed esperto, con decine di progetti europei e nazionali realizzati negli ultimi anni.

Dopo mesi di duro lavoro e grande tenacia – le parole di Gabriella Bascelli – finalmente ci insediamo nel nostro nido. Da qui potremo dare impulso a tutti i progetti che abbiamo per favorire l’inclusione sociale e culturale , lenire il disagio e dare un’opportunità agli emarginati, attraverso lo sport e il welfare di comunità biancoceleste.”

E’ un nuovo inizio che mi suscita grande orgoglio, un modello di riqualificazione urbana d’esempio per tutta la città – continua la Presidente – attraverso lo sport al servizio della comunità, il dono del proprio tempo di molti volontari, il dialogo collaborativo e proficuo tra Fondazione, istituzioni cittadine e comitato di quartiere, insomma rimboccandosi le maniche attraverso un percorso di cittadinanza attiva, abbiamo dimostrato che si può rendere un servizio alla nostra Capitale e farla rifiorire come merita”.

 

Contribute to the development
of our projects